Le 5 domande da formulare assolutamente al fotografo del vostro matrimonio

12 giugno 2019
empty image

Come anticipato in un blog precedente, nella scelta del fotografo che racconti con le immagini il giorno del matrimonio, spesso si prendono decisioni che si rivelano fatali e per le quali, a posteriori, non rimane che pentirsene amaramente.

Riteniamo essere di aiuto, considerando la nostra decennale esperienza maturata nel mondo del wedding, elencare di seguito una serie di domande da formulare per essere certi della giusta scelta, fermo restando il nostro consiglio che è quello di porre al vostro interlocutore tutte quello  che avete in mente e che serve ad eliminare ogni possibile dubbio.

n°1 E’ possibile vedere un album matrimoniale completo?

Spesso vi presentano album con foto di diversi matrimoni, quindi non riuscite a comprendere la dinamica ed il ritmo che il fotografo rende dell’evento, senza considerare che alcuni fotografi inseriscono anche immagini realizzate in workshop e che quindi  non sono farina del proprio sacco,  di conseguenza non rappresentano il proprio stile fotografico.

n°2 Viene da solo o con un assistente?

Per la realizzazione di un ottimo servizio fotografico è utilissima la presenza di un assistente che aiuti il fotografo nell’utilizzo, ove necessario, di pannelli, illuminatori continui o flash che si rivelano indispensabili per ottenere uno scatto fotografico di qualità.

n°3 Viene lei personalmente o si avvale di un suo collaboratore per il giorno del nostro evento?

In diverse circostanze, senza che gli sposi ne siano portati a conoscenza, il fotografo contattato si fa sostituire nel giorno del matrimonio, affidando gli sposi a persone che di frequente non sono neanche dei professionisti.

n°4 Fino a che ora copre l’evento?

Considerando che di sovente gli scatti più simpatici della festa con gli amici ed i parenti sono quelli dei balli finali, noi vi consigliamo di chiedere la presenza del fotografo almeno per un periodo del party.

n°5 Che tipo di album ci propone?

La qualità dell’album fotografico viene spesso sottovalutato, invece è una componente fondamentale per la riuscita di un servizio fotografico che abbia un alto spessore professionale. Accertatevi quindi che il fotografo si avvalga della collaborazione di aziende che garantiscano un prodotto di assoluta affidabilità e qualità. Se scegliete la carta fineart per la stampa del vostro servizio fotografico assicuratevi che le stampe siano eseguite da un laboratorio certificato.

Speriamo di essere stati di aiuto per la scelta del fotografo del vostro matrimonio.

Come nostra considerazione finale vi consigliamo di NON affidare la realizzazione del servizio fotografico all’amico dell’amico, la scelta è più rischiosa che vantaggiosa.

Inoltre non fatevi ingannare dalle super offerte, da prezzi particolarmente bassi o da sconti inventati per l’occasione. L’esperienza, le capacità professionali e creative, il rinnovo costante di attrezzature e software vanno retribuite il giusto, considerando soprattutto che se il servizio fotografico non sarà all’altezza dei vostri sogni e delle vostre aspettative sarà una grande ed irreparabile amarezza.